SCT_Logo.jpg

Il Cloud per le Amministrazioni della Toscana

Il Sistema Cloud Toscana (abbreviato SCT) si caratterizza per elevati livelli di sicurezza (proattiva come responsiva) e robustezza (infrastruttura distribuita comprendente il TIX come nodo primario e due dei Data Center della rete TIM, come nodi secondari e di business continuity, situati ad Acilia e Firenze, interconnessi con collegamenti dedicati ad altissima velocità).

Il sistema di gestione del SCT ha conseguito la certificazione ISO/IEC 27001:2013 per:

  • Gestione dell’infrastruttura fisica e informatica del Data Center SCT;
  • Progettazione ed erogazione di servizi cloud computing (IaaS, PaaS e SaaS);
  • Erogazione di servizi di Housing e Hosting, posta elettronica, backup da remoto, disaster recovery;
  • Gestione e monitoraggio dei sistemi e della rete.

La Cloud Management Platform (in breve, CMP) disegnata per Regione Toscana privilegia il più possibile componenti open source, ricorrendo a componenti commerciali ove espressamente richiesto nel bando di gara.

La piattaforma proposta è ibrida, poiché consente di dispiegare servizi non solo su Private Cloud ma anche su Cloud provider esterni: ad esempio, è possibile utilizzare risorse IaaS esterne (fornite da SPC Cloud o da piattaforme pubbliche come Amazon AWS o Microsoft Azure), per servizi progettati per utenti di Regione Toscana o di altri enti.